Quando regalare fiori e come sceglierli

In quali occasioni è consigliabile regalare fiori? In quali è sconsigliato? Come scegliere il colore e la tipologia?

Regalare fiori è un gesto ricco di significato e da non prendere sottogamba. Per tale ragione, prima di ordinare fiori a domicilio o acquistarli personalmente, è importante capire quando sia il caso di presentarsi con un mazzo di fiori in mano e quando no, che fiore scegliere e su che colore orientarsi.

Le situazioni in cui regalare fiori

In realtà, non si può coniare un vero e proprio manuale sull’argomento (per fortuna!) ma ci sono alcune convenzioni che possiamo definire conveniente seguire. Un omaggio floreale è particolarmente indicato per molte situazioni: San Valentino e Festa della mamma, ovviamente, ma anche compleanni, nuovo lavoro, in seguito a un processo di guarigione da una malattia, per sdebitarsi di un favore, nascite, ricorrenze eucaristiche, lauree. Ovviamente, il fiore è anche simbolo di corteggiamento e un regalo ideale da consegnare alla donna per cui si prova un certo interesse. A fare la differenza, più che altro, è il tipo di fiore che scegliete, oltre che il suo colore.

Come sceglierli: dipende dal destinatario

Ci sono fiori e fiori. In effetti, i fiori parlano, comunicano, dicono. Ecco perché è importante conoscerne il lessico e fare la scelta giusta, evitando di ‘dire’ cose che in realtà non pensate neppure. Il focus va, inevitabilmente, sul ricevente e sul messaggio che volete che giunga.

Se il vostro dono è indirizzato a persone a cui vi lega un affetto disinteressato, ovvero se non state cercando di sedurla, allora è consigliabile evitare fiori dai colori accesi e passionali, come il rosso, l’arancione e il viola. Il giallo è un simbolo di amicizia, il rosa di un legame sincero, il bianco si presta a situazioni varie, poiché simbolo di purezza e candore.

Fiore, bouquet o pianta?

Un’altra convenzione è quella che ci impone di non esagerare con la voluminosità del mazzo di fiori scelto. Se il dono è diretto alla propria donna, magari per una ricorrenza particolare come un anniversario, allora un gesto esagerato è romantico e apprezzabile, altrimenti è meglio evitare di strafare. Per un’amica o una parente, un bouquet floreale di dimensioni normali e ben addobbato va benissimo.

Piante o bonsai sono adatti per amici o per la propria madre, anche perché ricchi di significati e simbologie. Regalare un solo fiore è un pensiero delicato, da rivolgere alla persona giusta: se è una donna che avete deciso di corteggiare, di norma è meglio evitare doni impegnativi come le rose rosse, orientandovi su rose blu (misteriose e accattivanti), iris, tulipani o orchidee. Calle, margherite, gigli, gerani e gerbere, meglio se su colori tenui, sono fiori adatti a quasi tutte le occasioni. Ovviamente, se conoscete il fiore preferito da chi dovrà riceverlo, avete fatto centro!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *