La passione di andare in bicicletta diventa professione

Andare in bici è una grande passione che per molti diventa anche una professione: ma chiunque si accinga a salire in sella sa che il ciclismo è anche uno sport difficile.

Ogni ciclista ha ben presente il fatto che la caduta dalle due ruote è un rischio che può concretizzarsi, soprattutto in allenamento, al di fuori del circuito stradale: è già accaduto a molti sfortunati ragazzi di incorrere in scontri e cadute su strada anche gravi, che in svariati casi hanno costretto sulla sedia a rotelle.

Proprio per aiutare quei giovani ciclisti che a causa di incidenti stradali hanno subito danni al midollo spinale nasce la Marina Romoli Onlus, una delle associazioni onlus molto attive nel settore no-profit.

I fondatori conoscono a fondo le problematiche cui vanno incontro coloro che, per seguire le proprie aspirazioni e sogni su bici sono costrette a sedere su sedie a rotelle o a restare immobili per via di danni alla spina dorsale: per questo lavorano per supportare con ogni mezzo le giovani vittime di incidenti su strada.

Insieme a loro, molte altre persone si son decise a entrare in campo attivamente a fornire supporto alla ricerca, al fine di riuscire a trovare la cura adatta contro i casi di tetraplegia e paraplegia.

Chiunque desideri entrare a far parte del gruppo o sostenerlo con i propri mezzi e le conoscenze a disposizione è il benvenuto.
Oggi, grazie all’operato di questa organizzazione di volontariato, i ciclisti che hanno subito gravi incidenti e hanno subito problemi al midollo spinale non sono più lasciasti a se stessi, ma hanno un concreto supporto per continuare a sperare nel fatto che un giorno la scienza ufficiale possa scoprire la cura giusta: così chi soffre di paraplegia o tetraplegia possa un giorno ricominciare a vivere una vita serena.

Sempre di più sono le persone che ogni giorno scelgono di mettere i propri mezzi a disposizione per aiutare la onlus a garantire un sereno vivere alle giovani vittime di questi spiacevoli incidenti, adoperandosi per informare e sostenere – sia spiritualmente e materialmente – chiunque si ritrovi a dover combattere la propria battaglia personale contro la mielo-lesione.

Scendi in pista anche tu, perché insieme si possa ritornare a sorridere!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *