Mamma, mi compri un coniglio nano colorato

coniglio nano colorato

Il vostro bambino vi chiede un animaletto domestico, in piccolo coniglio con cui giocare.
Ma come scegliere quello giusto e come prendersene cura?

Il coniglio nano Colorato è la razza che si trova più comunemente in negozio. Vengono allevati a partire dalla razza Ermellino e hanno la caratteristica di poter possedere tutti i colori delle altre razze, ad eccezione del pezzato.
Dunque, il loro pelo può andare dal bianco, al nero, al marrone e comprenderne tutte le sfumature.
Nella colorazione “Martora” è ammesso oltre al blu e al bruno anche il giallo.

I conigli Nani Colorati rientrano nelle razze leggere e pesano dai 900 g a un massimo di 1,2 Kg.
Hanno corpo tarchiato, con spalle larghe e petto ampio, le orecchie hanno la punta arrotondata e sono dritte, il pelo è corto e morbido e le zampette corte ed esili. La coda è piccola e molto aderente al corpo.
Se questa razza è stata incrociata con altre, il coniglio crescerà più del previsto o presenterà delle leggere differenze dalle caratteristiche sopra riportate.

I denti del coniglio Nano Colorato continuano a crescere durante tutta la sua vita (che si aggira intorno ai sette – dieci anni). Proprio per questo è bene fare attenzione all’alimentazione, in modo che i denti (sia gli incisivi, che i molari) restino della giusta lunghezza. L’alimentazione più corretta è quella a base di vegetali, fieno ed erba. Da evitare come la peste sono pane e derivati. E’ possibile far assaggiare al coniglio anche della frutta, ma l’alimento principale della sua dieta deve restare il fieno.
Inoltre, i conigli mangiano anche l’erba. Se se la procurano da soli in giardino sono perfettamente in grado di evitare le piante per loro tossiche. Ma se siete voi a procurargliele non dovete dar loro: Anemone, Belladonna, Calla, Cicuta, Convolvolo, Croco, Digitale, Linaria, Quercia, Tasso, Ligustro, Tremolo, Morella, Mughetto, Papavero, Patata, Ranuncolo, Sambuco, Veronica e Vitalba.

Questi conigli hanno un carattere molto docile e sono perfetti per la vita domestica perché i Nani Colorati sono stati selezionati e allevati in modo da divenire una razza da affezione.
Quindi, se in passato non erano dei più mansueti, ora questi conigli sono dolci, curiosi e socievoli.

Il coniglio Nano Colorato ha ossa sottili che si possono fratturare facilmente, quindi è bene non regalarlo a bambini troppo piccoli (che possono finire con lo stringerlo o con il fargli male senza accorgerne) e in generale è necessario prestare attenzione a come lo si prende in braccio (cosa che, fra l’altro, questa razza di coniglio non ama particolarmente).
L’ideale, se lo si deve trasportare, è prendere il coniglio per la collottola, visto che la coda e le orecchie sono piuttosto delicate.

La gabbia ideale per questi conigli è spaziosa, in modo che si possano muovere e giocare in libertà. Sulla base va preparata una lettiera con del pellet o del truciolato (evitate la sabbia per lettiere come quella che si usa per i gatti, perché potrebbe risultare tossica per il coniglio).
Fate attenzione perché in natura il coniglio è solito fare i propri bisogni nel fieno o nell’erba. Quindi potrebbe finire per defecare nel proprio cibo. Per evitare questo sarebbe bello se poteste lasciarlo a brucare l’erba in giardino. In assenza di questa possibilità basta prestare un po’ di attenzione e ripulire quando sporca. Purtroppo si tratta di istinti naturali per i conigli.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *