I tipi di legno da arredamento più costosi al mondo

Il legno da arredamento

Calde e sempre piacevoli al tatto, colorate e vive con venature e un profumo affascinante che rende soave e accogliente ogni spazio domestico. Le superfici in legno rappresentano un valore aggiunto per qualsiasi tipo di arredamento, da quello casalingo, ad una camera d’albergo o quella di un negozio. Un materiale assolutamente versatile dal punto di vista estetico con una moltitudine di superfici, pannellature, o rivestimenti che possono caratterizzare qualsiasi tipo di mobile. Il legno per l’arredamento rappresenta un materiale molto ambito. Oltre ad avere una straordinaria faciltà di lavorazione, il legno offre la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di tonalità, essenze e colorazioni.

Come scegliere il legno

I vari tipi di legno utilizzati per realizzare mobili presentano una grande varietà di essenze, e ognuna possiede determinate caratteristiche e può essere idonea per vari scopi. E’ necessario considerare la facilità di manutenzione, la durezza e la composizione.
La scelta di un legno da utilizzare può essere difficoltosa a causa dell’enorme varietà di tipologie e caratteristiche esistenti e resistenza meccanica. Legni teneri, più chiari e nodosi e utilizzati per la realizzazione di arredi a buon mercato come per esempio il pino, l’ abete, il pioppo o legni duri, generalmente utilizzati per la produzione di pavimenti, serramenti esterni e arredi. Chiari o scuri, uniformi o venati come noce quercia o ciliegio, sono certamente più costosi, durevoli e compatti.

Legni pregiati e lussuosi

Tra le varietà ed essenze utilizzate per la realizzazione di mobili, pavimenti e componenti di arredo, esistono tipologie di legno molto pregiate e di gran lusso e per questo molto costose. Legni naturali di qualità eccellente, con venature particolari e lavorati in maniera artigianale per evidenziarne le qualità e le caratteristiche. Quercia, ciliegio, noce, sono certamente tra i legni più lussuosi che possiamo trovare nel nostro continente. Vediamo alcune di queste essenze tra le piùcostose e pregiate.

Quercia

La quercia, molto utilizzata per mobili o per la realizzazione del parquet, è conosciuta per la sua robustezza, resilienza, pesantezza e durevolezza nel tempo.vL’albero, che può raggiungere anche età millenarie, è caratterizzato da un legno duro e resistente che presenta particolari venature e una colorazione bruno-dorata che tende a colorazioni più scure con l’esposizione alla luce e con il passare del tempo. Un legno che si presta a vari tipi di lavorazioni, dal taglio alla piallatura. Utilizzato anche per gli esterni, per il parquet o per le botti di barrique.

Noce

Un legno di grande pregio, caratteristico per il suo colore scuro con meravigliose venature che tendono al nero e per essere particolarmente modellabile e lavorabile e lucidabile con la sua consistenza semidura. Un legno che da vita a mobili sempre di grande eleganza e a creazioni particolarmente apprezzate e adatte ad ogni tipo di arredo.

Ciliegio

Il colore di questo legno lo caratterizza rispetto a tanti altri e gli fornisce un carattere particolarmente apprezzato e lussuoso. Un legno duro, con un rosso tipico, con tonalità di rosa o grigio. Dona particolare pregio all’arredo ed è utilizzato per la realizzazione di molti mobili, per i pavimenti o spesso solo per bordature o per elementi di arredo, vista la sua forte capacità di creare un particolare ed intenso contrasto cromatico con altri tipi di essenze a cui può essere abbinato.

Il Mogano

Tra i legni particolarmente lussuosi c’è il mogano, essenza esotica che è anche a rischio a causa dell’eccessivi sfruttamento delle zone, in particolare nell’America centrale o tropicale, da cui è originario. Particolare per il suo colore rosso bruno che presenta striature radiali che formano il cosiddetti effetto “rigatino”. Esiste anche un mogano Africano, meno scuro e più tendente ad un rosa salmone e una variante asiatica. Facile da lavorare, si presta alla lucidatura

Olmo

Legno resistente e caratterizzato da una discreta consistenza elastica. Presenta venature molto particolari, con linee molto fitte e ondulate. Colore intenso, scuro e tendente all’argento. L’albero, alto e imponente, consente di produrre un tavolato largo che può essere utilizzato anche come rivestimento di edifici. Utilizzato per mobili, armadi e credenze, per le cucine e anche per pavimentazioni in parquet vista la sua ottima resistenza a trazione.

Ebano

Estremamente pregiato è l’Ebano, un’ essenza tropicale estratta dagli alberi Diospryros, presenti nelle foreste dell’Indonesia, India ma anche in Africa. Un legno duro e compatto e difficile da deformare, con ottima resistenza a tutte le sollecitazioni e una buona durabilità. Colore nero elegante con sfumature più chiare.

Teak

Tra i tipi di legno pregiati e più costosi c’è sicuramente il teak che deriva da una particolare piantagione, la Tectona presente solo in Africa e in Asia (India, Thailandia, Indonesia, Birmania e Filippine). Un imponente albero con grande fusto che restituisce un’essenza rinomata e di grande pregio, sia per le caratteristiche meccaniche che per quelle estetiche. Un legno asciutto, idrorepellente e resistente agli agenti atmosferici e per questo ottimo per arredi esterni per terrazzi, giardini, che è tra i più richiesti e costosi sul mercato. Ottimo anche per la realizzazione di arredi per il bagno, saune e ambienti umidi. Molto utilizzato nell’industria dell’arredamento navale. La forma lamellare e le doghe trovano largo impiego nell’arredamento e nella pavimentazione da esterno e per il parquet. Un legno costoso ma che a differenza di altri necessita di meno manutenzione data la sua grande resistenza e durabilità e resistenza alle escursioni termiche.

Mobile su Misura: il sito per i mobili su misura online

Se volete un’arredamento unico e personalizzato senza dubbio è meglio rivolgersi a degli artigiani professionisti che ve lo fanno su misura e sopratutto come lo desiderate, sia al livello di modello che al livello di colori e legni, dai legni più pregiati ai meno pregiati, ma tutto ideato per voi.

Ci sono molti mobilifici che fanno su misura consulenze e creazione di mobili.

Perché rivolgersi a noi?

Uno siamo degli artigiani che lavorano su misura. Progettiamo e realizziamo dall’inizio alla fine il vostro mobile a partire dal progetto su disegno, prendendo con voi le misure, scegliendo i materiali più appropriati e i colori in base alla vostra idea e all’estro dei nostri progettisti. Creando un mobile unico nel suo genere.

In cosa consiste il nostro lavoro?

Il nostro lavoro, consiste nel consigliarvi e aiutarvi a creare l’arredamento da voi scelto, in base al vostro badge.

Perché scegliere un mobile in legno?

Un mobile in legno ha sempre un valore differente, sia per la fattura sia per il valore del legno in se stesso. Infatti un mobile di legno pieno non perderà mai valore negli anni, e anche se un giorno vorrete rivenderlo potreste ricavarci il prezzo che lo avete acquistato se non di più. Il legno è sempre vivo, anche una volta lavorato se si storge non è un problema perché segue le curve dell’ambiente dove viene messo, poi una volta passato ad esempio il periodo umido ritornerà come era. Il legno ha la capacità di captare pure i terremoti per farvi un’altro esempio.

Chi ve lo monta?

Una volta progettato e costruito come meglio ritenete più opportuno il nostro team di falegnami verrà a montarlo a casa vostra senza chiedervi nulla di più. Infatti è un servizio che offriamo compreso nel preventivo iniziale.In conclusione ricordatevi che un mobile in legno vale sempre più che uno impellicciato o di compensato. I mobili di una certa fattura si possono tramandare nel tempo, ai posteri perché sono in distruggibili. Dai tempi che furono il mobile in legno è sempre stato sinonimo di eleganza e di ricchezza. Infatti le famiglie che ne possedevano uno sicuramente erano persone ricche o benestanti. Ancora adesso è così. Sono passati anni e secoli ma sicuramente l’eleganza è il pregio sono sempre unici.

Sicuramente le venature del legno possono raccontare una storia, dare un bellissimo tocco di unicità al vostro domicilio. Sopratutto se questo viene messo in un bel salotto. Un mobile su misura si più sempre adattare ad ogni abitazione che voi potrete cambiare, proprio perché essendo su misura si può sempre modificare. Tagliare o aggiungere parti senza nessun problema. Cosa che non si potrebbe fare con un mobile di compensato o di truciolare o comunque di materiali non in legno pieno.

Nel nostro sito potete trovare tantissime idee per ispirarvi, eseguite per altri clienti.
Il nostro servizio è sempre attivo in via telematica e telefonica. Sicuramente consulenza e informazioni non vi saranno negate se ci contattate potremmo prendere un’appuntamento e creare il mobile su misura per voi.

Il mobile è come un desiderio sempre vivo dentro di voi. Il legno rispecchia il calore e le giornate felici di una persona. Un cuore sempre pulsante nel vostro arredamento speciale, sopratutto se scelto da voi con il vostro cuore. Le tipologie più pregiate di legno sono il ciliegio, l’olivo e il noce nazionale. Ma ci sono veramente tantissimi altri legni meno pregiati ma con delle venature anche loro altrettanto meravigliose e da ammirare che aspettano solo di entrare nelle vostre abitazioni, nelle vostre cucine, sale o salotti, camere o camerette. Se volete fare un regalo che rimanga nel tempo non dimenticatevi che i mobili di ottima fattura sono sempre i più apprezzati da grandi e piccini, sopratutto se regalata con il cuore. In particolare se il regalo è fatto dai genitori ai figli o dai nonni ai nipoti.

Dunque cosa dire di più contattateci sul sito http://www.mobilesumisura.it/ e non rimarrete delusi dalla scelta!

Caldaie a condensazione: come funzionano?

Caldaia a condensazione: cos’è?

La caldaia a condensazione rappresenta una particolare tipologia di caldaia che ha la capacità di generare calore sfruttando l’energia termica che deriva dal procedimento di condensazione.
Quest’ultimo processo si esplica nel momento in cui si sviluppa la condensazione del vapore acqueo dei fumi di scarico.
Così facendo la caldaia a condensazione riesce a mantenere, recuperare e sfruttare anche il calore di condensazione rimasto latente per una resa assai maggiore di una abituale caldaia.
Dai dati statistici effettuati sul rendimento di questo tipo di caldaia è emerso che oscilla tra il 105 al 110% (risultato più che ottimale).
Tutte le caldaie a condensazione sono a tenuta stagna, questo vuol dire che rispondono a tutti i requisiti di sicurezza e che possono quindi essere posizionate in qualsiasi punto della casa senza alcun rischio.
Sarà sufficiente infatti installare un tubo di scarico per l’acqua di condensa che si genera.

Caldaia a condensazione: come funziona?

In una caldaia a condensazione l’aria e il gas confluiscono nello stesso momento nella camera a tenuta stagna della caldaia e reagiscono in modo da innescare il processo di combustione in grado di riscaldare l’acqua presente nel radiatore.
Il processo di combustione genera dei fumi definiti di scarico che, tramite lo stadio della condensazione, vengono scissi e trasformati nuovamente in liquidi.
I liquidi così generati immagazzinano calore grazie al preriscaldamento dell’acqua del radiatore avvenuto nella fase iniziale del processo.
In questo modo la temperatura dei fumi liquidi viene diminuita solo fino a circa 40 gradi (mantengono quindi una temperatura ancora molto elevata).
Questo dato è illuminante per capire la grande innovazione che le caldaie a condensazione rappresentano nel mondo del riscaldamento domestico perché in una caldaia tradizionale la temperatura dei fumi di combustione precipita fino a 250 gradi (si ferma a circa 150 gradi nelle caldaie ad alto rendimento).
In una caldaia tradizionale infatti non si innesca il processo di condensazione dei fumi di scarico perché questi vengono espulsi e di conseguenza persi immediatamente tramite la canna fumaria.
In una caldaia a condensazione invece il calore che potremmo definire di ritorno, viene riutilizzato per innescare nuovamente il processo di combustione e condensazione.
Questa situazione permette alla caldaia di ottimizzare al massimo il rendimento perché, diversamente dalle caldaie tradizionali, svolge un passaggio in più sfruttando quindi due volte gli scarti del processo di condensazione.
Inoltre la caldaia a condensazione, tramite un elettroventilatore, riesce ad espellere i gas di scarico in maniera molto rapida attraverso il cosiddetto camino.

Caldaia a condensazione: quali sono i vantaggi?

La caldaia a condensazione grazie al procedimento descritto nel paragrafo precedente, permette di risparmiare in maniera considerevole sulla bolletta del gas grazie all’utilizzo dei fumi di ritorno per produrre ulteriore energia.
Con l’installazione di una caldaia a condensazione infatti i consumi di gas si abbassano di circa il 30% rispetto all’utilizzo di una caldaia tradizionale.
Inoltre è eco friendly in quanto permette di diminuire in maniera importante le emissioni nocive di CO2.
Questa riduzione di emissioni si concretizza perché tutto il calore prodotto dalla caldaia viene utilizzato nuovamente per produrre altra acqua calda e riattivare il processo combustivo.
Tra gli altri vantaggi possiamo citare la qualità performante di una caldaia di questo tipo perché ha una vita media di circa 15 anni.
Installare una caldaia a condensazione (di classe energetica A) inoltre dà diritto a delle detrazioni fiscali importanti incentivate dallo stato per il grande valore ecologico che questa tipologia di caldaia apporta.
E’ possibile inoltre aggiungere dei pannelli solari alla struttura che riescono a far raggiungere alla caldaia una resa ancora maggiore la quale si aggira all’incirca al 50% in più di una caldaia tradizionale.
Se si sfrutta l’energia dei pannelli solari è possibile inoltre usufruire di un’ulteriore agevolazione fiscale.

Caldaia a condensazione: quanto costa?

Una caldaia a condensazione ha un costo medio che oscilla tra i 1000 e i 2500 euro, quindi maggiore rispetto ad una caldaia tradizionale.
Se si pensa però al grande eco bonus concesso dallo stato in aggiunta alla resa energetica che ne deriva dall’installazione di questa caldaia, si capisce come i costi siano concretamente ammortizzati nell’arco di poco tempo.

Rendi memorabile il tuo evento a Roma

Rivolto ad imprese di ogni tipologia, il team di nosilence.it si propone di organizzare nei minimi dettagli qualsiasi evento aziendale a Roma. Sul sito https://www.nosilence.it/ è possibile conoscere tutti i servizi che questa società offre, richiedere un preventivo o una consulenza. Nosilence è l’organizzazione eventi su misura per la tua azienda.

PROFESSIONALITA’ E INNOVAZIONE
Con un’esperienza decennale alle spalle, nosilence.it è sulla cresta dell’onda nel mondo romano dell’organizzazione eventi. Ha lavorato con grandi aziende, di tutti i settori, piccole e grandi. Si sa che organizzare un evento richiede tempo, agganci giusti e una visione globale che solamente dei professionisti possono avere. Si sa anche, inoltre, che molti eventi risultano alla fine amatoriali, noiosi, incapaci di lasciare il segno. Ecco perché affidare a nosilence.it la tua vetrina aziendale è la soluzione giusta. L’evento aziendale, qualsiasi sia lo scopo, ha come priorità quella di mettere in risalto i punti di forza della società e attirare nuovi clienti, nuovo personale, nuovi investitori, nuovi campi di mercato. Nosilence.it costruirà una vetrina perfetta e adatta agli scopi e al profilo della vostra azienda.

ORGANIZZAZIONE DALLA A ALLA Z
Nosilence.it prende in considerazione e in carico tutto: dalla location, dal materiale di allestimento, al personale, ai servizi di comunicazione e pubblicità, offrendo un’offerta personalizzabile e concordata al 100% con l’azienda. I palchi, le passerelle, le coperture, l’audio, le luci, i video, gli stand fieristici, gli elementi di scenografia finanche l’arredo sono solo alcune delle componenti fondamentali dell’allestimento di un evento, qualsiasi sia la sua natura. Risulta importante non tralasciare nessun dettaglio, perché tutto contribuisce a mettere in risalto la qualità del vostro businnes, per far rimanere impressa nella memoria dei visitatori e dei partecipanti la cura con cui la vostra azienda lavora. A questo proposito, la location è senza dubbio d’importanza rilevante: il team di nosilence.it ha un catalogo ricco e sempre aggiornato, a Roma e dintorni. Non bisogna poi dimenticare che contribuisce alla riuscita di un evento anche il ricorso ad un personale qualificato, quali hostess, barman, personale tecnico, animatori di ogni tipo, uomini della sicurezza e perfino artisti. Sul book di nosilence.it i contatti nel mondo dell’arte e della musica sono sempre aggiornati e garantiscono l’animazione indimenticabile di un party o di una serata aziendale. Last but not least, nosilence offre anche una gamma molto ampia di servizi: si va dal noleggio di attrazioni come giostre o gonfiabili, al lavoro di segreteria e ufficio stampa, all’organizzazione dei trasferimenti, alle stampe di flyer o gadget fino all’organizzazione dei pernottamenti.

UNO STAFF COMPETENTE E DINAMICO
Il team di nosilence.it ha competenze atte ad esaudire ogni desiderio del cliente aziendale in materia di organizzazione eventi. Professionisti di tanti settori, con esperienza e voglia di mettersi in gioco: progettisti, allestitori, account, falegnami, pittori, elettricisti, grafici, pittori, coordinati da manager dinamici. Si tratta di una grande squadra pronta ad ascoltare tutte le esigenze del cliente. Si tratta di organizzare una cena aziendale? Oppure di allestire uno stand in una fiera? Si tratta di partecipare a un context internazionale e presentare al meglio la propria società? O forse si vuole proporre una serata per beneficenza, finanziata dalla vostra azienda, e si ha bisogno di animazione di alto livello? Nosilence.it ha le soluzioni giuste per ognuna di queste situazioni e molte altre ancora. Non è facile districarsi nelle varie trappole burocratiche, non è semplice trovare a Roma la location ideale che rientri nel proprio budget, non è un gioco da ragazzi trovare personale competente e qualificato per diversi stand e diversi giorni di fiera. Questo è risaputo e spesso la soluzione di organizzare da soli un evento non è la soluzione migliore. Per avere un risultato professionale e di alto livello, rivolgersi allo staff di nosilence.it è un’opzione da tenere in grande considerazione. Contattarli è facile, sia dal sito www.nosilence.it, sia scrivendo una mail o facendo una telefonata. Si possono richiedere preventivi o consulenze. Nosilence.it è la soluzione professionale per ogni evento!

Legno naturale vs MDF

Quando si decide di arredare casa occorre in primo luogo decidere quale materiale usare, se il legno o dei materiali alternativi che si stanno aprendo degli spicchi di mercato sempre più ampi.
Andremo di seguito in questo artico a estimate le differenze tra legno e MDF.

Cos’è l’MDF

Il Medium-density fibreboard conosciuto come MDF sono elementi derivati da fibre di legno, spesso elementi di scarto che vengono utilizzati purché siano senza corteccia, perché bessa indebolirebbe la struttura che si andrà a comporre.
Le fibre sono finemente tritate e vengono tenute insieme da colle e resine che vanno a comporre dei pannelli appunto di MDF.
Le caratteristiche peculiari di questo materiale sono:

  • È un materiale a basso impatto ambientale visto che è ricavato dagli scarti delle altre lavorazioni;
  • Simula il legno massiccio: la sua struttura compatta permette di lavorarlo e di sagomato facilmente a nostro piacimento;
  • Resistente e stabile grazie alla sua struttura uniforme;
  • Il suo aspetto liscio lo rende un materiale facilmente dipingibile quindi adatto a qualsiasi tipo di utilizzo;
  • Può essere utilizzato per diversi utilizzi per fare tavoli, sedie o altri tipi di mobilio;
  • Resistente all’umidità ma non all’acqua, non è consigliabile per fare piani di appoggio soprattutto di cucina;
  • Il prezzo è inferiore a quello del legno.

Legno naturale

Il legno è invece un materiale conosciuto ormai da tutti e che ha avuto largo utilizzo nella costruzione di mobili di tutti i tipi.
Il legno è ricavato dalla parte più interna e dura degli alberi.
Oggi si parla di legno naturale per porre attenzione all’ambiente con un utilizzo del legno che sia fatto con un occhio all’ecosostenibilità.
Il legno ha numero qualità intrinseche nel suo essere come ad esempio l’antistaticità e l’antibattericità. Con la sua capacità di rilasciare umidità nell’aria rende l’ambiente dove è utilizzato piacevolmente vivibile. Il mobilio in legno naturale permette di vivere in modo sano e senza sostanze nocive. Il legno lasciato allo stato brado permette di vivere in un ambiente quasi selvatico e pieno di energia, forza che nell’artefatto industriale viene un po’ persa e addomesticata.
Il suo utilizzo può essere svariato è possibile ricavarne tavoli, serie, armadi e inoltre offre molti spunti per un arredamento rustico.
Dal legno naturale si ricavano anche pavimentazioni e pannelli per rivestire intere pareti.

Legno naturale o MDF?

Non possiamo dare una risposta univoca a questa domanda, come abbiamo visto precedentemente entrambi i materiali hanno aspetti positivi e negativi. I due sono prodotti economici e che garantiscono una lunga resistenza in qualsiasi utilizzo.
l’MDF risulta probabilmente più facile da lavorare rispetto al legno naturale. Un legno non trattato risulterà sempre imperfetto e mai completamente piatto. Per dipingerlo occorre lavorarlo in modo che la vernice possa facilmente attecchire. Lavorarlo però vorrebbe dire perdere il suo aspetto rustico di legno completamente naturale.
L’MDF è invece compatto e resistente ottimo per le lavorazioni industriali che devo essere destinate a un mercato che sia accessibile a livello di prezzi a tutti.
Sia il legno che l’MDF sono materiali che garantiscono un elevato potenziale di assorbimento sia sonoro che di calore. Questo soprattutto vale per il legno, non a caso di legno vengono anche fatte o rivestite intere abitazioni ecosostenibili che permettono un notevole risparmio energetico.

Sempre più italiani decidono di investire i loro risparmi e idee alle Isole Canarie

Perché investire alle Isole Canarie? Questa è una domanda che molte persone sicuramente si pongono e alla quale cercheremo di dare un risposta. In realtà i motivi sono molti. Di conseguenza un numero sempre maggiore di persone, tra cui moltissimi italiani, decide, sempre più spesso, di effettuare investimenti di vario genere su quelle isole. Analizziamo insieme i motivi che spingono tutte queste persone ad effettuare questi investimenti per capire le cause di quest’affluenza sempre maggiore.

Meno tasse, più investimenti

Innanzitutto bisogna sottolineare che le Canarie negli ultimi anni hanno realizzato politiche fiscali che invogliano gli investitori. Basti pensare alle agevolazioni di cui godono le nuove società con sede alle Canarie, che per i primi due anni di attività pagheranno le tasse con aliquota ridotta. E che dire dell’imposta IGIC, che in Italia corrisponde all’IVA? L’aliquota nel 2019 ammontava al 6,5%, contro il 22% dell’IVA.

Ulteriori sconti sull’IRPEG, molto consistenti, riguardano alcune tipologie di impresa che fruttano molto in quei territori, come le attività agricole, industriali, allevamento e pesca.

Per questi motivi, a cui se ne affiancano altri che in seguito analizzeremo, sempre più italiani, negli ultimi anni, hanno deciso di investire alle isole Canarie.

Bisogna considerare che i soldi risparmiati, grazie alla tassazione minore o agevolata, potranno essere investiti nelle aziende, per far si che esse sviluppino tecnologie sempre al passo con i tempi e che possano crescere e diventare importanti dal punto di vista internazionale.

Teniamo presente che l’arcipelago fa parte del sistema ZEC che prevede un regime fiscale vantaggioso per gli investimenti. Poi, grazie anche al clima e al turismo, sono moltissime le attività in cui è possibile investire i propri risparmi. Alcuni esempi potrebbero essere: la ristorazione, noleggi di veicoli, organizzazione di visite guidate, alberghi, immobili da affittare, aziende produttive e chi più ne ha più ne metta. Bisogna considerare che il clima particolarmente mite rappresenta uno degli ingredienti più importanti per lo sviluppo del settore turistico. A queste caratteristiche bisogna aggiungere poi la bellezza del paesaggio.

Una posizione strategica

Ma l’aspetto, forse, più importante è rappresentato dalla posizione geografica, che garantisce un’apertura ai mercati africani e più in generale al commercio internazionale, essendo punto di incontro delle principali rotte dei commerci internazionali. La posizione particolare permette anche un’agevole integrazione nell’economia dell’Unione Europea, con un’apertura ai mercati esteri.

Altri settori di investimento

Un altro settore da non sottovalutare è quello della pesca, che ha portato a considerare i porti delle isole come i più importanti dell’Atlantico Centrale.

Ma c’è anche spazio per altri tipi di azienda, come l’industria alimentare, per la lavorazione del tabacco e attività industriale, in particolare nel settore dell’energia.

Non bisogna poi dimenticare la particolare attenzione, a livello locale, in ricerca e innovazione. Organismi di ricerca, tra cui alcuni centri Universitari, sono sempre alla ricerca di nuove soluzioni all’avanguardia, anche nell’ambito delle nuove tecnologie. Questo, unito a tutti i punti che abbiamo analizzato fino a questo punto, comporta ottime prospettive di crescita.

Inoltre lo spagnolo è una delle lingue che più si avvicina a quella italiana, ed è di facile comprensione. In ogni caso, tra gli abitanti del luogo, è molto diffuso l’utilizzo della lingua inglese, francese e molto spesso anche della stessa lingua italiana.

Per tutti questi motivi un numero sempre maggiore di italiani decide di investire i propri risparmi alle Canarie. Molti sono giovani in cerca di nuove opportunità. Altri sono pensionati, che ritrovandosi qualche risparmio in tasca, decidono di far fruttare anni di fatiche cercando nuove occasioni ed opportunità.
La cosa importante è sempre quella di farsi ben guidare dai migliori professionisti. Solo una buona guida potrà accompagnarvi lungo la strada che porterà alla vostra realizzazione personale, permettendovi di non incorrere in rischi evitabili.

Dove sposarsi a Roma: le migliori ville

Se c’è una città in Italia e al mondo che si presta ad essere scelta come location di un matrimonio indimenticabile quella è Roma. Tutti sognano di sposarsi con i Fori Imperiali, il Colosseo o la Basilica di San Pietro sullo sfondo: ebbene questo desiderio è facilmente realizzabile in quanto nella Città Eterna non mancano spettacolari dimore storiche che regalano scorci indimenticabili su Roma e i suoi monumenti, in un’atmosfera ricca di charme e ricercatezza.

Se a questo si aggiunge la professionalità decennale del servizio Banqueting e Catering di Exclusivevent, la riuscita di un matrimonio da ricordare è certamente assicurata.

Villa Aurelia

Sulla cima del Gianicolo, sorge questa dimora nata nel 1650 per volere del Cardinale Girolamo Farnese e oggi di proprietà dell’American Accademy in Rome: la vista sui tetti di Roma accompagnerà l’intero ricevimento, soprattutto se si sceglie un banchetto all’aperto, in quel Giardino Segreto dai parapetti ammantati di profumatissime rose rampicanti.

Se gli interni possono regalare una scenografia regale tra affreschi del XVII secolo, decorazioni araldiche e persino una parte delle mura aureliane nei sotterranei, proprio il parco è il fiore all’occhiello di Villa Aurelia.
I giardini, dove gli alberi hanno fronde potate a cupola, abbondano infatti di eleganti fontane, da quella Millicent con tanto di bocche ricavate da ceramiche romane, alla Fontana della Ninfa che d’estate si circonda di romantiche ninfee rosa.

Vialla Miani

In questo caso si tratta di una bianca residenza neoclassica che, grazie alla sua posizione in cima a Monte Mario, regala un panorama eccezionale sul Pantheon e sulla cupola di San Pietro. Nata nel 1873, ha nel corso degli anni cambiato molti proprietari, ultimi tra i quali degli albergatori che l’hanno messa a disposizione di tutti, in primis a coloro che vogliono una location ricercata per le loro nozze.

Percorrendo un viale alberato di 1 km, ecco la villa dal riconoscibile stile umbertino, circondata da una grande prato inglese, perfetto per i ricevimenti all’aperto. Gli interni che ospiterebbero i banchetti nuziali rivelano pavimenti in marmo, affreschi e soffitti d’epoca, proprio come quelli dell’elegante Salone Veneziano.

Villa Tor Crescenza

Molti vip hanno scelto questo antico castello dall’aspetto medioevale per celebrare il giorno più bello della propria vita. La dimora, con le sue alte torri decorate con merlature ghibelline, nacque per volere del marchese Francesco Crescenzi, circondata da quello che oggi è il verdeggiante Parco di Roma Golf Club.

Villa Tor Crescenza è la location ideale per un matrimonio dall’aurea storica, da celebrare magari nella accogliente Sala del Camino oppure nel Giardino d’Inverno. Le due antiche corti collegate da un quattrocentesco portico in piperino, sono state coperte da una struttura in vetro che regala, anche nelle giornate più fredde, la vista sul cielo di Roma. L’edifico della Foresteria poi accoglie nelle sue suite gli ospiti, che saranno dunque trattati e coccolati come veri e propri lord.

Villa Livia sull’Appia Antica

Lungo la Regina Viarum, ovvero l’Appia Antica costruita nel IV secolo da Appio Claudio, sorgono numerose ville dove festeggiare degnamente il giorno del matrimonio, nel cuore del Parco Archeologico.

Tra vestigia dal valore inestimabile quali la Tomba di Cecilia Metella, la Villa dei Quintili e il Mausoleo di Seneca, ecco che spicca Villa Livia. Appare come una raffinata casa colonica, antica proprietà dei Torlonia, e mette a disposizione degli ospiti un ninfeo, una esedra e una piscina per aperitivi all’aria aperta con vista sul parco dove abbondano alberi secolari, bossi modellati a siepi ed essenze botaniche. Si pensi che il solo Giardino d’Inverno può contenere fino a 250 ospiti.

Villa Piccolomini

Nata come vigneto in epoca romana, la proprietà fu poi restaurata dal conte Niccolò Piccolomini per poi donarla ad una compagnia teatrale, divenendo poi amato ritrovo di letterati e artisti. A ricordo di quel vivace passato vi sono oggi la serra “Leo De Berardinis e Perla Peragallo” e il teatro “Rino Morelli e Paolo Stoppa”.

Villa Piccolomini mette a disposizione due terrazze e cinque sale, senza contare il parco di 10.000 mq dal quale la vista sulla cupola di San Pietro è assolutamente impagabile: sembra infatti quasi di poter toccare questa opera di Michelangelo.

Casina Valadier

Questo gioiello neoclassico, sito nel cuore della verdeggiante Villa Borghese, ha ospitato nel corso della sua storia personalità quali Gandhi, Re Farouk, Strauss e Pirandello.

La seicentesca struttura, di cui si può apprezzare un elegantissima esedra con tanto di colonnato ionico, sorge a due passi da Piazza del Popolo e da Trinità dei Monti. Gli sposi possono scegliere di festeggiare con parenti e amici all’interno delle sale affrescate con stile pompeiano oppure nella Sala degli Specchi o in quella romana, con tanto di resti di cisterna romana.
Dalle quattro terrazze poi il panorama dove immortalare i momenti più romantici, regala scorci sulla Basilica di San Pietro e sull’Altare della Patria.

Come arredare la cameretta dei tuoi figli? Consigli utili

Come ottimizzare lo spazio di una cameretta
I migliori consigli

La cameretta è un luogo importante per vostro figlio, sia se deve condividerla con un fratello o una sorella, sia se è soltanto per lui.
Per prepararla al meglio, è fondamentale avere una panoramica generale sullo spazio a disposizione. Nel senso che non bisogna né eccedere nell’arredamento, né lasciare la stanza troppo vuota. Quindi, all’inizio è necessario acquistare le cose più importanti: letto singolo, magari un letto a ponte nel caso si progetti una stanza per due bambini, un armadio, un comodino vicino al letto, un lampadario per illuminare la stanza e una scrivania.
Inoltre, è importante avere una gestione rapida dell’ordine: si sa, i bambini non sono mai ordinati e deve pensarci sempre la mamma o il papà a sistemare tutto. Però, se si arreda la cameretta nella maniera più funzionale, allora è possibile evitare questo problema: porte scorrevoli, ceste per mettere i giocattoli, letti contenitore, tutto questo è la soluzione giusta per ottimizzare lo spazio di una cameretta.

Come arredare una cameretta
La soluzione per un arredamento perfetto

Ecco i migliori consigli da monitorare per arredare la cameretta dei vostri figli:

  • non andate oltre i 3 colori: già un monocolore andrebbe benissimo, più tonalità servono solo per conferire vivacità alle pareti della cameretta. Tre colori sono perfetti, ma non di più, altrimenti si crea troppa confusione;
  • piani futuri: come accennavo pocanzi, bisogna sempre tenere a mente l’idea di avere un altro bambino. Quindi, va bene non lasciare troppi spazi vuoti quando la si arreda, ma nemmeno esaurirli nell’indomani ci fosse un altro bimbo;
  • abbinamento: non solo occorre abbinare il colore delle pareti (nel caso fosse più di uno) ma è necessario creare un’intesa con i mobili e con il resto dell’arredo;
  • pianificazione di lungo periodo: stiamo progettando la cameretta per il bimbo che verrà o che magari nascerà a breve. È fondamentale tenere a mente che il bimbo cresce e un domani sarà adolescente, quindi non bisogna dimenticare di riservare una parte della stanza allo studio.

Alcuni prototipi di camerette
Camerette già impostate che possono essere utili come spunto

Vi fornirò tre protitipi di camerette che potranno esservi d’aiuto:

  • una colorazione duplice, composta da un lilla e da un violetto, due tonalità perfette per una femminuccia. Potrete acquistare un armadio a doppia anta e posizionare la scrivania poco più avanti; una scrivania alta che possa racchiudere anche il letto scorrevole per un’ottima salvaguardia dello spazio;
  • per il maschietto va bene una colorazione blu oltremare o più chiara, orientata al beige. Nel caso la stanza fosse ampia, potrete arredarla con un armadio per i vestiti e un letto indipendente dalla scrivania e lasciare lo spazio restante per far giocare il bambino;
  • infine, un letto a castello con una parete monocolore gialla per rendere la cameretta più vivace. Una scrivania per fare i compiti davanti al letto e un armadio accanto ad una porta scorrevole.

Vuoi arredare la tua casa a Roma? Affidati a Pignataro Arredamenti

Vuoi arredare la tua casa a Roma? Affidati a Pignataro Arredamenti

Roma è la città più suggestiva e ricca di monumenti e strutture storiche pronte a far invidia a qualsiasi posto del mondo intero. Molte persone, alla luce di ciò e per altri motivi, quali lavoro ecc.., abitano nella Capitale. Il più delle volte, a seconda delle esigenze, risulta difficile scegliere dei mobili adeguati per allestire l’alloggio. Alla luce di ciò, di seguito, verranno riportati dei consigli utili che permetteranno di chiarirsi le idee il più possibile.

Come arredare casa

In questa famosa città esiste un grande negozio che si può visitare personalmente o direttamente e comodamente sul web. Stiamo parlando proprio di Arredamenti Pignataro. Questo propone sempre ottime ed innovative esclusive che si adattano ai gusti di proprio tutti i tipi di gusti e personalità. Il bello è che si occupa proprio di ogni stanza, come, ad esempio:

  • Cucina: propone vaste varietà di cucine tra cui scegliere ed, inoltre, molto importante possono essere realizzate a seconda delle misure che si hanno a disposizione. Sono composte da vari generi di legno che varia per robustezza, consistenza e colore. Chiaramente i generi a disposizione cambiano da uno stile più classico adornato nei particolari, ad uno più moderno con linee più nette e squadrate. In più, si può optare anche per quelle ad isola aventi anche una sorta di piccolo tavolino dove poter mangiare.
  • Bagno: offre sanitari realizzati con diversi tipi di materiali che variano per consistenza e per colore. Ne esistono diversi che variano da quelli più classici, adornati da cornici, a quelli moderni più semplici e squadrati. A seconda dello spazio a disposizione si può optare anche per mobili sospesi. Inoltre, dispone di una grande varietà di specchi che possono essere, dal più semplice, ovali o con forme più elaborate e caratteristiche. Per ogni gusto ed idea esiste un genere di sanitario da poter scegliere.
  • Soggiorno: questo genere di mobili, come per esempio le credenze, sono in stile classico adornate con incisioni ben definite ed evidenti, e di stile moderno più semplici senza alcun genere di cornice sfarzosa. Per quanto riguarda i tavoli, valgono gli stessi stili e sono prodotti completamente in legno o in vetro e legno, con le sedie abbinate a loro volta. Per ogni genere e colore del living scelto, propone un’idea sempre innovativa e consona proprio ai gusti e idee di ognuno.
  • Camera: per questo genere di mobili propone armadi realizzati con diversi tipi di legno che variano per colore, mantenendo quello originale o possono essere anche tinteggiati. Seguono uno stile classico, che riporta ai mobili antichi, caratterizzati da tocchi di incisioni e cornici ornamentali, e uno stile più moderno, più semplice e liscio. Allo stesso modo i comodini e i mobili per la televisione. Per quanto riguarda i letti, invece, oltre in legno posso essere realizzati in ferro battuto.
  • Giardino: per quanto riguarda questo genere di arredamento, propone una grande varietà di tavoli, sedie e sdraio realizzati con diversi generi di legno, vimini, plastica, ferro battuto. Ogni genere è unico, suggestivo ed adatto ad ogni genere di gusto riguardante questo spazio da arredare.

Come acquistare l’arredamento

Acquistare questi vari generi di arredamento poc’anzi elencati, è facile e veloce. Basterà recarsi direttamente al negozio che si trova a Roma in Via Aurelia 1249/d. Per chi, invece, volesse dare un’occhiata da casa, può trovare sul web il sito ufficiale dove si trovano davvero tante idee, foto dei mobili associati ad una descrizione ben dettagliata e chiara. Inoltre, per chi necessita di ricevere maggiori informazioni a riguardo, può telefonare direttamente al numero indicato o inviare una semplice e veloce e-mail. Molto importante, i mobili prodotti da questa azienda sono del tutto “Made in Italy”, sinonimo di ottima qualità, di impeccabile design, di lunga durata nel tempo e di grande robustezza.

Quale vernice utilizzare per tingere le scarpe? Spray o tubetto?

Le scarpe possono essere colorate in base alle proprie preferenze, il prodotto che consente di poter fare ciò è la vernice. In questo articolo vi guideremo per poter effettuare la scelta in base al vostro caso, tra le soluzioni migliori potete fare uso sia di quella in modalità spray o a tubetto.

Quale vernice utilizzare per tingere le scarpe?

Molti di voi si domandano se le scarpe in pelle possono cambiare colore e se la risposta è si, come? Proviamo quindi a rispondere ai vostri quesiti in maniera completa ed esauriente. La tintura per scarpe in pelle viene quindi applicata laddove si ha intenzione di rimediare a dei difetti visivi o magari laddove il colore originale non è di gradimento. Tutto quello che bisogna fare è rimuovere la finitura del pellame della scarpa, un consiglio prima di effettuare questo passaggio è applicare del solvente particolare. Nel caso in cui non trovate un prodotto adeguato potete sempre usare come alternativa l’acetone. Di conseguenza dovete munirvi di una spugnetta verde e versate un pò di prodotto su di essa. Dopodiché potete continuare con la tecnica dello strofinamento sulla finitura, la scarpa tenderà a perdere colore, questo aspetto è del tutto normale. Non posizionatela a fonti di calore e lasciate asciugare per un paio di ore. A questo punto non vi resta che prendere la tintura e dopo averla mescolata con il pennellino iniziate a stenderla. Infine lasciate le scarpe ad asciugare e il giorno seguente controllate e godetevi il vostro nuovo colore.

Vernice spray o a tubetti?

La vernice spray per pelle può essere applicata su qualsiasi tipo di pellame sia di tipo liscio, tessuto o semi-pelle. Grazie a questa tipologia di prodotto potete dare vita alle vostre scarpe, in quanto queste ultime possono cambiare anche da nere a bianche. La sua azione risulta essere funzionale e veloce, la vernice asciuga in fretta e non stringe. I colori sono disponibili in varie tonalità, permettendovi di avere il massimo del risultato. Prima di applicare lo spray sulle scarpe è necessario pulire la superficie che si intende tingere attraverso un panno umido, nel caso in cui risulta essere decisamente danneggiata aggiungete al panno umido dell’alcool. Dal momento in cui sono completamente asciutte potete procedere con la bomboletta. Agitate per bene il prodotto e iniziate a tingere ad una distanza di 20-25 cm. I passaggi che dovete eseguire sono due, la seconda volta dovete dare più colore in modo tale da raggiungere il vostro scopo di avere il risultato sperato. Infine basta attendere che la vernice si asciuga.

Vernice a tubetto

La vernice a tubetto è un prodotto di alta qualità che viene usato per poter redigere e tingere qualsiasi tessuto in pelle. Questa tipologia è a base di acqua e consente di poter mescolare il colore desiderato per raggiungere il risultato cromatico desiderato. Tra le migliori caratteristiche di cui è dotato il prodotto a tubetto vi è la capacità di copertura, che risulta essere eccellente sotto ogni punto di vista.

In base alle vostre preferenze questi articoli rappresentano due modalità di vernice estremamente utili, la funzione è la stessa cambia solo la tecnica. Divertitevi colorando le vostre scarpe in pelle, rimarrete contenti e soddisfatti del risultato finale.