MadBid e tanti buoni motivi per starci alla larga

Il sito di cui parliamo oggi si sta affermando molto anche nel nostro paese, grazie ad una cospicua somma spesa da chi lo amministra per pubblicizzarlo un pò ovunque, addirittura giornali nazionali come Repubblica o LaStampa.

Questo sito offre le aste al ribasso quindi la possibilità di vincere all’asta numerosi oggetti dandovi l’illusione di ottenerli spendendo pochissimi euro.

 

Come Funziona?

 

Il funzionamento è molto semplice ogni acquirente che si registra sulla piattaforma parte da una base d’asta di 0 euro, per poi rilanciare le sue puntate centesimo per centesimo, quindi se si effettuano 20 rilanci il prezzo dell’oggetto sarà di 20 centesimi, i rilanci poi si potranno effettuare solo comprando i crediti necessari.

Tutte le volte che viene fatto un rilancio parte un conto alla rovescia che varia tra i 7 secondi e i 2 minuti, se in questo tempo nessuno rilancia vi siete aggiudicati l’oggetto al prezzo attuale.

 

Perché MadBid.com è una slot machine?

 

Adesso finalmente passiamo alla parte dolente quella che ogni persona che decide di dargli la fiducia dovrebbe sapere prima di perdere inutilmente soldi.

Come dicevamo prima è tutto basato sui rilanci che fanno per persone, ovviamente insieme a voi ci sono migliaia di persone iscritte che rilanciano all’infinito rabbiosi e frustrati di non vincere mai.

I rilanci possono essere effettuati addirittura automaticamente mediante robot che offre lo stesso sito, impostato in modo tale che ogni 10 secondi prima della fine di un asta ci sia un rilancio di 1 centesimo automaticamente.

Come viene fuori da queste prime righe quindi è come se giocassimo alla slot machine con un rischio di perdita notevolmente alto e dopo poco ci si ritrova ad aver perso una marea di soldi.

 

Madbid.com quanto costa?

 

Finalmente siamo giunti all’esplorazione dei prezzi di questo portale che offre gioco d’azzardo mascherato.

In precedenza vi ho scritto che servono crediti per fare i rilanci, ogni credito vi costa sui 12 centesimi , il portale offre vari pacchetti acquistabili partendo da quello base di 9.99€ per 80 crediti fino ad arrivare a quello super dispendioso da 3750 crediti spendendo 374,99€.

 

Quanti rilanci si fanno mediamente?

 

Avendo acquistato il pacchetto che ci sembra più consono iniziamo a fare i nostri rilanci e proprio così inizia la fregatura vera e propria di MadBid.com, per rilanciare servono mediamente almeno 10 crediti e come noi altre migliaia di persone ci provano sia offline tramite i robot sia online sempre attaccati ad un oggetto.

 

Cosa afferma il contratto che stipulate con MadBid.com?

 

Senza copiare ed incollare direttamente dal sito vi estrapolo le voci migliori su cui bisogna ragionare prima di avventurarsi e regalargli soldi.

La prima voce che mi salta all’occhio dice che se MadBid.com decide di rimuovere un oggetto con l’asta in corso può farlo senza problemi, quindi immaginate voi state per vincere una macchina e questo sito truffa ve la rimuove senza darvi alcun rimborso.

La seconda voce allarmante e preoccupante del contratto è una revoca senza preavviso della vincita che avete appena ottenuto sul sito.

 

Conclusioni

 

Questo articolo credo vi abbia fatto capire che non solo questo sito è una truffa ma riesce tramite inganni continui a farvi sognare di ottenere oggetti rubandovi continuamente soldi, tenete conto che dal 2012 MadBid.com è stato per un periodo oscurato in Italia, è stato multato dall’Agcom, e recentemente sono usciti metodi per le persone per essere rimborsate.

Il mio consiglio è di stare alla larga dal suddetto sito e di informarvi sempre tramite le regole di contratto a cosa andate in contro, ma soprattutto di utilizzare sempre siti di aste affidabili.

Idee costumi Carnevale originali adulti

Il carnevale è alle porte, la festa ricca di colori, di sorrisi spensierati dei bambini e tanti travestimenti.

Il carnevale è una festa, però, dedicata non solo ai bambini ma anche agli adulti, che vogliono divertirsi e mascherarsi.

Una serata magica, in cui si può essere qualcun altro senza dare spiegazioni.

Che sia un carnevale in piazza, o una festa privata, la parola d’ordine è divertirsi, ma soprattutto bisognerà essere originali, per non confondersi tra la folla.

Per essere originalI, e distinguersi dagli altri, sarebbe opportuno creare il proprio abito di carnevale con le proprie mani.

Libero sfogo alla fantasia, e solo così potrà essere un carnevale indimenticabile.

 

Costumi di Carnevale fai da te

 

Per stupire gli amici, per divertirsi è possibile poter ricorrere alla propria fantasia, e dare alla luce il proprio abito di carnevale ricercato e non monotono.

Le donne che amano essere sexy, potranno riprodurre gli abiti delle donne che hanno fatto parte del grande schermo; come Audrey Hepburn, che in “colazione da Tiffany” indossava un semplice abito nero lungo, con una collana di perle, uno chignon e una sigaretta tra le mani con guanti.

Marilyn Monroe che in “Quando la moglie è in vacanza” indossava un abito bianco legato alla gola, e svasato alle ginocchia,oppure riprodurre l’abbigliamento delle donne anni 20, con frange e piume.

Per i fidanzati è possibile riprodurre gli abiti di coppie famose, che siano supereroi o coppie del gossip odierno, o addirittura le coppie conosciute sui banchi di scuola.

Da Romeo e Giulietta, Batman e Catwoman, o addirittura Chiara Ferragni e Fedez.

Inoltre, è possibile riprodurre anche tanti oggetti.

Oggetti che fanno parte della vita quotidiana, che sia un telefono cellulare, una scatola di biscotti o una fetta di pizza gigante.

Basterà armarsi di tanta pazienza , forbici e tanti buoni propositi.

Solo così, Arlecchino e Pulcinella resteranno un vecchio ricordo.

Da non dimenticare la possibilità di vestirsi da clown, l’importante è pasticciarsi il viso, e scegliere degli abiti dai colori sgargianti, e far sorridere tutti con burle e risate contagiose.

costumi di carnevale disney per adultiSiete un gruppo di amici e andate tutti alla stessa festa? bastano completini da calcetto o da basket e potrete essere pronti per scendere in campo tutti insieme, riproducendo la propria squadra del cuore; o travestirvi da una ciurma di pirati, oppure optare per delle mimetiche e diventare i soldati di turno alla festa da urlo.

Per coloro che invece non sanno dove mettere mano, potranno recarsi in un negozio fisico oppure online, per scegliere il loro abito da noleggiare.

L’importante è distinguersi e pensare di non scegliere come gli altri.

In ogni festa c’è il principe azzurro di turno, la dottoressa sexy, ma sarà difficile trovare il venditore ambulante, l’arrotino o la casalinga disperata.

E non dimenticate il bello e dannato Christian Grey, il protagonista indiscusso del film “50 sfumature” che ha fatto impazzire tutti: basta un abito elegante e uno sguardo dai mille segreti, con accanto la sua Anastasia Steel.

Non dimenticatevi però di portarvi dietro uno dei loro giochi hot, che insieme praticavano nella loro stanza rossa. Tante idee originali.

Buon divertimento a tutti.

Cosa sono i profilati in acciaio?

Profilati in acciaio: cosa sono e a cosa servono.

I profilati in acciaio rappresentano uno strumento che deve essere necessariamente analizzato in modo tale che si possa essere in grado di selezionarlo in modo tale da prevenire eventuali errori che potrebbero avere delle ripercussioni che sono tutt’altro che piacevoli.

Cosa si intende per profilato in acciaio

Prima di partire con l’analisi degli scopi per i quali è possibile utilizzare tale strumento, occorre capire di che cosa si tratta quando si parla di profilato in acciaio.
Generalmente si fa riferimento ad una serie di strumenti che sono realizzati con questo materiale e che assumono una forma rettangolare.
I profilati in acciaio vengono quindi paragonati alle travi ma, in alcune occasioni, si commette un grosso errore visto che non si parla di strumenti come le suddette.
I profilati in acciaio nascono per scopi completamente differenti e le caratteristiche principali degli stessi sono:

– presenza di acciaio resistente;
– strumento in grado di offrire la possibilità di poter svolgere delle mansioni semplici ma allo stesso tempo che richiedono massima attenzione;
– strumento che possiede un peso medio che non risulta essere eccessivo.

Si tratta dunque di un’insieme di caratteristiche che non devono essere assolutamente sottovalutate e che riescono nell’impresa di far raggiungere quel determinato obiettivo ad una persona che deve portare al termine della mansioni ben precise.

I profilati in acciaio: scopi e altre caratteristiche

Quando si parla di profilati in acciaio occorre sottolineare come, generalmente, questi vengono utilizzati per diversi scopi ognuno dei quali ben preciso.
Generalmente gli stessi profilati vengono adoperati per:

– effettuare dei lavori su cancelli che devono essere modificati;
– essere posti nei lati degli stessi e lavorati per permettere alle serrature di potersi agganciare;
– consentono la creazione di colonne nelle quali verrà posto al suo interno una serie di cavi elettrici che devono essere attentamente protetti da questo strumento.

Si tratta quindi di scopi che risultano essere molto basilari e che devono essere attentamente studiati in modo tale che si possano prevenire delle situazioni che potrebbero essere assai complesse da risolvere.

I profilati in acciaio sono inoltre:

– caratterizzati da un materiale resistente, ovvero acciaio, che viene attentamente trattato in modo tale da evitare degli errori di ogni genere;
– strumenti dalle dimensioni differenti e dalla facilità d’utilizzo che potrebbero risolvere determinate problematiche;
– possibilità di essere ulteriormente lavorati in modo tale che questi possano essere ulteriormente utili ad una persona.

Si tratta quindi di una serie di operazioni che devono essere svolte con precisione e che vedono protagonista gli stessi profilati in modo tale che si possano evitare delle situazioni che potrebbero creare non poche complicazioni ad una persona che deve svolgere questo tipo di lavoro.
Ovviamente occorre parlare del fatto che i diversi profilati devono essere necessariamente acquistati presso una ditta che offra la concreta possibilità di portare al termine queste diverse mansioni, offrendo quindi degli strumenti in grado di prevenire una serie di situazioni che risultano essere tutt’altro che ottimali da affrontare.

L’impresa che offre ottimi profilati in acciaio

Se si è alla ricerca di profilati in acciaio che risultino essere perfetti sotto ogni punto di vista, occorre fare affidamento sul prodotto che viene proposto da parte della ditta Montanstahl.
Quest’impresa offre:

– profilati in acciaio resistenti;
– profilati che hanno consistenza diversa;
– profilati in grado di garantire la possibilità di poter effettuare diverse mansioni senza alcun tipo di errore.

Oltre a tutte queste caratteristiche occorre cercare effettivamente di mettere in risalto il fatto che questo genere di strumento viene attentamente indicato da parte dello staff della ditta Monstanstahl, che permetterà quindi di trovare solo ed esclusivamente dei profilati in acciaio che fanno al caso proprio senza alcuna perdita di tempo.
Grazie a tutti questi aspetti positivi è possibile fare completo affidamento su questa ditta, che garantisce un risultato finale di prima qualità privo di ogni genere di aspetto negativo che crea solo complicazioni.

Suggerito da: https://www.montanstahl.com/it/

Come scegliere la vetrinetta in arte povera

Una scelta di stile e di ordine impeccabile, questo è il concetto della vetrina in arte povera.

 

Una Tradizione che abbraccia la modernità

 

La vetrina in arte povera rappresenta un must della Tradizione, grazie al suo stile inconfondibile che rimane immutabile nel tempo, ma che riesce a trovare il giusto spazio anche negli ambienti più moderni.

Il suo aspetto senza tempo riesce ad abbracciare qualsiasi stile e a rendersi silenziosa e allo stesso tempo rilevante, in qualsiasi ambiente, riuscendo a dare un senso di calore e pace, grazie alla sua struttura in legno, che richiama un senso della natura e un caldo abbraccio, ma anche un aspetto decoroso e per nulla invadente.

Solitamente la sua posizione ideale è il soggiorno o la sala da pranzo, ma in molti oramai trovano il giusto spazio alla vetrina in arte povera anche negli studi e nelle camere da letto, dove poter riporre ricordi, collezioni e oggetti importanti della propria vita.

 

Un legno di qualità fa la differenza

 

Ciò che contraddistingue la vetrina in arte povera è il suo materiale: il legno. La scelta di legni pregiati e resistenti è un’assicurazione a vita sulla vetrina stessa.

Legni di qualità pregiata (ciliegio, noce, quercia, ecc.), non solo favoriranno la durata nel tempo della vetrina stessa, ma anche una facilità di pulizia, di spostamento e una resistenza contro fattori esterni quali: umidità, calore, polvere e urti.

Per la cura della vetrina in arte povera poi, sarà sempre necessario utilizzare detergenti adatti per il legno, così da preservarne le qualità, senza incorrere a difetti e danni.

 

Legno naturale e non solo

 

La scelta della tinta o del colore viene intrapresa sempre in base ai propri gusti e all’abbinamento.

vetrinetta arte povera prezziUna vetrina in arte povera al naturale è spesso quella più apprezzata, dato dal fatto di poter apprezzare il legno in tutta la sua naturale bellezza, con le sue nodosità e il suo colore che pare ancora vivo e che riesce a scaldare alla sola vista.

Ma vi è sempre la possibilità di prediligere legni con tinte dalle varie sfumature: tinte pastello o chiare rappresentano scelte ideali per dare alla vetrina in arte povera un aspetto più provenzale e dallo stile shabby chic, colori più audaci e caldi invece daranno vita a toni più accattivanti e rock, ideali in ambienti più urban e vogliono osare.

E’ da sottolineare poi, che non è raro riprendere una vetrina in arte povera vissuta, la quale viene laccata e protetta, per risaltare proprio la sua caratteristica principale: il tempo.

 

Una porta al passato e al presente

 

Che sia lo spazio indicato per posare il servizio buono di piatti o i ricordi di un proprio caro, o che possa rappresentare lo spazio adatto alla vita della famiglia, la vetrina in arte povera rappresenterà il luogo ideale per dare spazio a ci che si ritiene importante.

La sua concezione vuole mostrare e far conoscere ciò che contiene, i vetri sono porte ai ricordi e a ci che si ritiene importante, riuscendo a dare ancora più colore e personalità all’arredamento, che potrà arricchirsi di immagini, forme e colori grazie al contenuto posto all’interno della vetrina in arte povera.

 

Fonte: www.pignataroshop.com

Costumi Carnevale neonati: come scegliere quelli adatti

Il Carnevale è uno dei momenti più divertenti e più attesi dai bambini.

La possibilità di mascherarsi dal proprio eroe preferito o dal personaggio di fiaba più amato costituisce una fonte di entusiasmo ed euforia unica ed insostituibile.

Ma anche i neonati (dai due mesi a circa due anni) hanno diritto al costume di Carnevale.

I genitori dei più piccoli, difatti, non resistono alla tentazione di mascherare i propri bambini; perciò via libera alla fantasia ma con qualche piccolo necessario accorgimento.

 

A cosa fare attenzione?

 

La pelle dei neonati è molto delicata per cui rischia di arrossarsi con tessuti non idonei, come ad esempio quelli sintetici.

Così, una delle prime attenzioni che bisogna avere nel momento dell’acquisto del costume di Carnevale sarà il tipo di tessuto.

Sarà più consono, difatti, optare per tessuti naturali quali il cotone e la lana che oltre ad essere più delicati permettono una corretta traspirazione.

Per la stessa ragione si consiglia di non truccare il neonato in quanto la pelle potrebbe irritarsi. Inoltre, il rischio che il trucco sul viso si trasformi in unica macchia di colore è alto, perciò sarà meglio evitare.

Un’altro importante accorgimento che bisogna avere per tutelare la salute del proprio bimbo è quella di controllare la provenienza del costume e dei materiali che lo compongono.

 

Consigli sul costume da neonato

 

La praticità è sicuramente uno dei parametri che deve guidare la vostra scelta.

Difatti, qualora si tratta di bimbi molto piccoli risulterà comodo per poterli cambiare in maniera pratica e veloce acquistare delle tutine o dei pagliaccetti che si chiudono con dei bottoni dietro la schiena.

Per evitare che il bimbo soffra e non sia libero di muoversi, si consiglia di evitare costumi stretti, con zampe e altri accessori, e di prediligere, invece, costumi ampi, morbidi e comodi.

In ultimo, poiché Carnevale cade in uno dei mesi invernali più freddi, risulta saggio oltre che premuroso acquistare dei costumi per bambini caldi dotati magari anche di un cappuccio da poter utilizzare per proteggere la testa del bimbo da eventuali colpi di vento.

 

Costumi per bambini fai da te

 

Sebbene sul mercato sia presente un’ampia gamma di costumi per neonati, qualora si abbia del tempo ma soprattutto si abbiano le capacità, si potrà optare per il fai da te.

Non bisogna sottovalutare che non basta fantasia e tempo per realizzare dei costumi per neonati che siano confortevoli ma soprattutto sicuri per i più piccoli.

vestiti di carnevale per bambiniQualora non ci si senta completamente in grado, sarà opportuno rinunciare ed acquistare il costume direttamente in negozio. La salute e la comodità del piccolo hanno, in tutti i casi, la priorità.

Il mondo degli animali è sicuramente una grande e graziosa fonte di ispirazione per realizzare il costume di Carnevale al proprio piccolo.

Si potranno comporre delle deliziose tutine dotate magari di code e orecchie.

Alle tutine si potranno cucire dei cappucci o aggiungere dei cappelli a forma di orecchie di gatto o cane.

Grandi e lunghe orecchie oltre ad essere esteticamente belle risultano anche funzionali in quanto, se realizzate con materiale caldo, proteggono la testa del piccolo dal freddo.

Gattini, coniglietti, piccole fatine e folletti, coccinelle e cagnolini costituiscono, così, solo qualche esempio a disposizione dei genitori.

Microcemento: una risposta a tutte le necessità?

Che il microcemento sia una soluzione innovativa e soprattutto alternativa a numerosi problemi edili dell’epoca moderna lo si è capito già da tantissimo tempo. Più o meno da quando è sorta la necessità di trovare un materiale resistente e in contempo funzionale. Un materiale in grado di resistere alla perfezione alle intemperie del tempo, dando alle persone il modo di utilizzarlo con molta facilità.

Un materiale che si differenziasse dalla resina per la sua non tossicità, oltre che per il prezzo notevolmente ridotto rispetto alla stessa. Tuttavia, per sopperire per davvero a tutte le mancanze che i vecchi materiali edili comportavano e affidarsi unicamente alla tecnologia innovativa occorre scegliere il microcemento di qualità.

Il microcemento come quello offerto dalla Tecsit System, un materiale appositamente testato, nonché di alta qualità. Data la sua semplicità (i componenti del microcemento sono soltanto acqua, cemento normale e alcune piccole sostanze aggiunte) è praticamente impossibile che il microcemento si rompi nel tempo e causi danni agli ambienti o alle persone. Tutt’altro: il microcemento è una sostanza completamente sicura per la salute umana e animale. Non contiene elementi tossici respirabili ed è una sostanza spatolabile con una grande facilità.

E’ possibile trovare questo tipo di sostanza praticamente ovunque oggigiorno, in quanto si tratta di un materiale edile già ampiamente diffuso in moltissimi Paesi industrializzati occidentali in quanto offre numerosi vantaggi e tantissime possibilità. In particolare esso previene l’infiltrazione dell’acqua tra le piastrelle dei pavimenti, può venire applicato anche sulle superfici verticali, è in grado di reagire elasticamente a urti o danni fisici e così via.

Una sua particolarità è quella di non deteriorirarsi con il corso del tempo: il microcemento resta lucido e splendente come il primo giorno per moltissimi anni a venire. Tutto ciò ha creato, nel corso del tempo, numerosi miti a proposito del microcemento. Non tutti di essi sono veri, ma molti lati positivi sono comunque stati testati e confermati dai test di laboratorio.

Per esempio, sembra proprio che il microcemento sia una di quelle sostanze in grado di resistere ai terremoti. Questo avviene perché il microcemento è formato al più da molecole che possono allungarsi nel caso del bisogno.

Anche per questo il microcemento è stato definito come una specie di cemento malleabile, una sostanza flessibile a seconda dei casi. Includendo al proprio interno degli elementi idrofobici, il microcemento è in grado di allontanare l’acqua dalle pareti e prevenire la formazione dei problemi come la muffa, le screpolature e così via. A differenza di come si potrebbe pensare, il microcemento non richiede la manutenzione. Dopo averlo spatolato e messo su di una superficie è possibile abbandonarlo a sé stesso, anche perché in ogni caso il microcemento non si schiarirà e avrà sempre la lucentezza del primo giorno di spatolamento.

Il microcemento può adattarsi bene a una vasta gamma di superfici, anche quelle che includo la ceramica o altri materiali particolari.

La nuova era dei prodotti impermeabilizzanti!

I cambiamenti edilizi in fatto di impermeabilizzazione

Il mercato edilizio, oggigiorno, è sempre più attento ai nuovi materiali ed alle nuove tecnologie, soprattutto in materia di prodotti impermeabilizzanti che sono frutto dei più recenti studi scientifici. Questi prodotti, sono molto ricercati sia a livello nazionale che internazionale, poiché garantiscono migliori soluzioni nel campo edilizio e delle costruzioni, ed inoltre garantiscono più rispetto per l’ambiente, abbattendo, allo stesso tempo, i tempi e i costi del lavoro. Alta è la richiesta in questo senso di additivi per le malte ed il calcestruzzo, come ad esempio l’additivo impermeabilizzante per calcestruzzo: è un additivo liquido che rende impermeabili i calcestruzzi dagli ”attacchi” delle piogge (o più in generale acqua) battenti, non allungando però i tempi di presa, ma preservando il ferro della struttura, come le fondamenta degli edifici. Le superfici trattate con questi additivi, nel caso vengano irrorate di acqua, si presentano superficialmente umide, ma non assorbiranno l’acqua lasciando così l’interno perfettamente asciutto.

I prodotti impermeabilizzanti

L’impermeabilizzazione è importantissima anche per la conservazione e la durata di pavimenti industriali o esterni, mobili di legno, rivestimenti interni.

Oltre all’utilizzo di additivi, si può utilizzare, per i mobili, tetti e non solo, anche della vernice specifica per non far infiltrare l’acqua all’interno dei materiali, che possono essere a base di resine siliconiche o a base di resina acrilico-poliuretanica; in ogni caso entrambe le basi hanno la capacità di avere caratteristiche come l’idrorepellenza, rapida asciugatura, flessibilità duratura, traspirabilità e resistenza ai raggi UV. Ma i pavimenti che siano interni o esterni vanno trattati con prodotti idonei ed efficaci, anche in questo caso ci sono delle linee di detergenti specifiche per ogni tipo di materiale e di utilizzo:

  • Per i pavimenti in pietra, cemento, marmo, ceramica, ardesia e gres ci sono detergenti neutri che non aggrediscono il pavimento e rafforzano la sua impermeabilità
  • Per i pavimenti industriali ci sono delle linee di detergenti che permettono di sciogliere gli oli, i grassi che hanno poteri igienizzanti e antibatterici.

Pareti, muri e pavimenti grazie ai prodotti impermeabilizzanti possono essere dagli imbrattamenti, infatti qualora si usi preventivamente questo prodotto, basterà un semplice colpo di spugna per far tornare la superficie pulita. Gli stessi prodotti servono anche per non far attaccare lo smog, l’acqua o la nebbia. Si tratta di piccole resine di alta qualità che si applicano facilmente e sono a prova di graffio, cos’ resistenti da rendere le superfici inalterabili nel tempo.

Per maggiori informazioni su tutti questi prodotti, e tanto altro ancora, ci si può rivolgere alla Tecsit System a Arquata Scrivia (AL).

Attrezzature edili – dov’è meglio noleggiarle?

Attrezzature edili per imprese e professionisti

Nel mondo dell’edilizia, oltre alla professionalità di chi svolge il lavoro, è fondamentale avere a disposizione attrezzature edili all’altezza, che sia in grado di supportare il lavoro e di garantire la sicurezza dei lavoratori. L’azienda Mario Orlando è uno dei punti di riferimento in Italia per la realizzazione di strumentazioni e attrezzature per cantieri ma anche per eventi e occasioni particolari. Le attrezzature edili realizzate da Mario Orlando e Figli a Misterbianco, in provincia di Catania, sono note per la loro qualità e per la resistenza, grazie soprattutto a una grande attenzione e cura ai dettagli di costruzione. Chi si affida a quest’azienda per la realizzazione di attrezzature edili professionali ha la certezza di disporre di prodotti sicuri e garantiti, anche perché l’azienda Mario Orlando ha ottenuto numerosi attestati e certificazioni inerenti alle normative UNI-EN ISO per la sicurezza. I riconoscimenti sono frutto di un impegno costante e in continua crescita, perché è sempre possibile trovare nuove idee e soluzioni per migliorare ulteriormente il servizio. Tra i punti di forza dell’offerta Mario Orlando per le aziende clienti c’è la rapidità di consegna delle attrezzature edili su misura, che vengono fornite con la formula chiavi in mano, quindi dotate di pratico libretto di istruzioni per il montaggio. Il grado di efficienza di un’azienda si rileva anche da queste piccole accortezze nei confronti dei clienti, che in caso di bisogno possono contattare in qualunque momento l’assistenza clienti per ricevere il sostegno e l’aiuto necessario per concludere l’opera in totale sicurezza. Solitamente, la consegna dei manufatti di supporto edili viene effettuata entro i successivi 7 giorni lavorativi dal momento in cui viene approvato l’ordine. Ogni cliente che si rivolge alla ditta Mario Orlando e Figli riceve un preventivo personalizzato e non standardizzato, realizzato su misura in base alle sue esigenze.

Le attrezzature edili realizzate negli stabilimenti di Mosterbianco

Gli stabilimenti produttivi dell’azienda Mario Orlando sorgono nella cittadina di Misterbianco, nel cuore della Sicilia. I palchi e le tribune e i ponteggi per l’edilizia sono ciò che viene prodotto e poi distribuito presso le aziende clienti. Si tratta di strutture che devono essere realizzate per sostenere il peso delle persone, che quindi hanno un grande carico di responsabilità, anche perché soprattutto quando si tratta di palchi e di tribune, si si tratta di impianti che devono sorreggere un carico umano notevole. Chi richiede queste soluzioni sono i comuni, sono le imprese edili e gli enti organizzatori di fiere, spettacoli e manifestazioni che necessitano di strutture affidabili e sicure per il corretto svolgimento del loro lavoro. All’interno degli stabilimenti Mario Orlando vengono accuratamente selezionati i migliori materiali possibili per la realizzazione delle attrezzature edili ed è anche per questo motivo che l’azoenda ha ottenuto innumerevoli certificati di sicurezza e di affidabilità nel corso degli anni. La costante e maniacale attenzione verso i dettagli realizzativi hanno portato l’azienda Mario Orlando e Figli a diventare il riferimento di innumerevoli clienti, non solo sul territorio siciliano ma in tutto il Paese. Ponteggi e trabatelli possono essere realizzati su misura su richiesta del cliente ma possono anche essere noleggiati per un periodo di tempo limitato, se la necessità di utilizzo non è tale che si renda necessario l’acquisto. Il catalogo di attrezzature edili a noleggio disponibili presso l’azienda Mario Orlando, però, non si limita esclusivamente alle strutture di appoggio e supporto ma è molto più ampia e prevede anche diversi attrezzi elettrici e meccanici. Mario Orlando e Figli, infatti, è un’azienda che ha maturato una lunga esperienza in questo settore, che da tanti anni vive a stretto contatto con aziende di dimensioni più o meno grandi e, quindi, conosce perfettamente quanto può essere importante contare su un partner commerciale e logistico per la fornitura di attrezzi e attrezzature all’occorrenza.
Le tipologie di ponteggi che possono essere richieste, in vendita o a noleggio, sono:
– Vendita ponteggi a perni
Vendita ponteggi a tubi e giunti
– Vendita ponteggi sospesi
A queste strutture, poi, si aggiungono il ponte a sbalzo e il trabatello modulare. Sono tutte strutture d’eccellenza realizzate con zincatura a caldo conforme alle normative UNI-EN ISO per proteggere i tubi dalla corrosione. Questo garantisce la durata quasi infinita e un grado di sicurezza molto elevato.

Le forniture di supporto per le imprese edili

Oltre alla realizzazione e produzione su misura di attrezzature per l’edilizia in metallo, l’azienda Maria Orlando e Figli, come detto, mette a disposizione per il noleggio anche altre soluzioni di supporto. In particolare, le aziende che dovessero averne bisogno, possono effettuare il noleggio di martelli demolitori, cesoie e piegaferri di tipo elettrico, pannelli in legno, casserature per le tumulazioni cimiteriali e gruppi elettrogeni. A questi, poi, si aggiungono i bagni chimici, indispensabili per le attività di cantiere, che vengono forniti dall’azienda Mario Orlando, che si occupa anche dello svuotamento e della pulizia periodica. La durata nel noleggio è decisa in sede contrattuale e può essere variabile a seconda delle esigenze del cliente. Anche in caso di noleggio, inoltre, l’azienda Mario Orlando offre ai clienti tutto il supporto e l’assistenza necessaria per procedere al montaggio delle attrezzature per l’edilizia.

Errore medico, cosa è e cosa fare

Sempre più spesso si sente parlare di errori medici, e chi li subisce si trova di fronte a situazioni difficili da gestire, in particolar modo se il danno subito è di grave entità. Vediamo cosa si intende per errore medico e come fronteggiare la situazione.

Quando si parla di errore medico

Si definiscono errore medico una serie di casistiche che causano un danno al paziente, sia in maniera diretta e immediata, in seguito, ad esempio, ad un’operazione, ma anche quando non viene favorito un normale decorso della malattia.

Possiamo quindi parlare di errore medico nei casi di diagnosi sbagliata o di diagnosi ritardata, nel senso che la mancata identificazione della malattia pregiudica le condizioni di salute del paziente. Allo stesso modo anche l’omessa effettuazione di esami clinici che avrebbero potuto evidenziare uno stato di salute critico può essere considerato un errore medico, fino ad arrivare al classico intervento chirurgico sbagliato o cattiva gestione del post chirurgico.

Quando c’è l’errore medico il paziente può richiedere un risarcimento danni nelle varie forme previste dalla legge.

Naturalmente non sempre è facile percepire e dimostrare il danno subito, specialmente quando questo non si presenta nell’immediatezza.

Cosa fare in caso di errore medico

risarcimenti errore medicoTutelarsi in caso di errore medico significa sicuramente farsi assistere dal un legale che sia specializzato nel campo dei risarcimenti, vista la mole di leggi, di documenti e di lavoro estremamente tecnico necessari, come anche rivolgersi ad un medico legale con competenze specifiche, che sappia leggere, richiedere e studiare il caso dal punto di vista clinico.

Bisogna quindi reperire tutta la documentazione necessaria da sottoporre al medico legale, il quale formalizzerà una perizia scritta che va a confermare o meno l’ipotesi di errore e di conseguente danno. Se questo viene confermato si potrà procedere alla richiesta di risarcimento presso l’ente o il professionista imputato, che, di conseguenza, apriranno il sinistro presso la Compagnia Assicuratrice.

La legge 24/17 prevede l’obbligo della copertura assicurativa e la pubblicazione dei dati relativi alla compagnia assicuratrice, quindi trasparenza riguardo alle polizze e alle relative clausole. A questo punto il paziente sarà sottoposto al controllo da parte di un medico legale incaricato dalla compagnia assicuratrice, che potrà avallare o meno la validità della richiesta di risarcimento. Se anche in questo caso viene confermata la presenza di danno le parti potranno accordarsi sull’entità del risarcimento, quindi un tentativo obbligatorio di conciliazione previsto dalla legge. In caso contrario verrà aperto un processo.

Conclusioni

L’avvio di una richiesta di risarcimento danni per errore medico è una pratica che si sta diffondendo a macchia d’olio. A dimostrazione di questo basta notare il proliferare di avvocati specializzati in risarcimento danni. Anche le legge 24/17 ha confermato l’importanza della tutela del paziente che fino a non molti anni fa non aveva una legislazione particolarmente attenta a questi eventi delicati, ma al contempo diffusi. Ad esempio è stato introdotto il reato di “Responsabilità colposa per morte o lesioni in ambito sanitario” che prevede delle pene per omicidio colposo e lesioni colpose. Si cerca quindi di tutelare maggiormente il paziente dando un segnale al reparto sanitario sull’attenzione da porre in una materia così importante.

 

 

 

 

Grammatica inglese: ripasso facile

Inglese: una lingua indispensabile in molte attività

 

La diffusione del turismo su scala mondiale, così come i rapporti commerciali di marketing aziendali, la possibilità di recarsi presso facoltà universitarie all’estero per corsi di studio e diverse altre casistiche, hanno incrementato la richiesta di conoscenza della lingua inglese con maggior determinazione rispetto alla conoscenza scolastica.

L’apprendimento, a tutti i livelli, della lingua inglese all’interno dei corsi scolastici pubblici italiani, è sostanzialmente limitato se non specificamente insegnato negli istituti linguistici, un limite della scolarizzazione italiana, cui si può facilmente supplire attraverso corsi di lingua specifici con vari livelli di studio determinati dalla conoscenza specifica.

Questi corsi possono davvero incrementare rapporti commerciali, agevolare le conversazioni durante un viaggio (in quasi tutti i paesi del mondo l’inglese è diffuso come lingua di contatto mondiale tra persone): insomma migliorare l’inglese significa quasi sempre perfezionare le relazioni in tanti ambiti.

Alla base di tutto la grammatica

 

esercizi di inglese grammaticaCome in tutte le lingue parlate, le regole grammaticali sono la base ideale per stabilire dialoghi, o scritti, correttamente. Se in una relazione turistica qualche errore nel parlare può definirsi con un sorriso, comunque senza nessuna alterazione dei rapporti tra viaggiatori e residenti nei paesi del viaggio, per ciò che riguarda le relazioni commerciali o scolastiche in progetti internazionali, una buona conoscenza della grammatica distingue sempre un dirigente aziendale o uno studente da chi invece denota evidenti limiti didattici.

Soprattutto nelle settimane precedenti un test d’ammissione, ciò può essere fonte di successo nella richiesta di un lavoro nel quale è richiesta al conoscenza della lingua (anche a livelli professionali comuni come il cameriere o il maitre d’hotel sia in località turistiche italiane che internazionali, giusto per fare un esempio), sinceratevi sempre di fare un almeno le ripasso delle nozioni base di grammatica inglese, così da non avere nessun dubbio sulle vostre capacità.

Quali sono le principali regole grammaticali da conoscere perfettamente?

 

Ai livelli bassi e medi della comunicazione verbale e scritta in lingua inglese, i verbi più diffusi sono indispensabili per evidenziare una buona preparazione.

Nello specifico, una conoscenza basilare della lingua prevede la perfetta cognizione dell’uso del ‘present/past simple’, del ‘present/past progressive’ e del ‘present/past perfect’, così come del ‘present’ e del ‘past perfect progressive’ (attivo e passivo, per essere ancora più analitici ‘it has/had’). Tra i verbi basilari è consigliabile approfondire la conoscenza nell’uso orale e scritto del ‘future progressive’ (will be –ing), del ‘future perfect simple’ (will have) e del ‘future perfect progressive’ (will have been -being).

Tutto ciò può divenire evoluzione linguistica se applicata all’interno di corsi specifici, adeguati al livello e alla necessità di apprendimento, nei quali, grazie ad esercizi orali e scritti, l’approfondimento della grammatica è il nucleo focalizzante dell’esperienza didattica.

oltre al corretto impiego dei verbi basilari anche la conoscenza del ‘third conditional’, il periodo ipotetico del terzo tipo, così come delle voci impersonali (ad es. it’s available etc.) sono tra le maggiori attività grammaticali ideali per determinare un’ottima conoscenza, anche se siamo ancora nei livelli iniziali/avanzati, della lingua inglese.